• 19 Maggio 2016 - Formazione Antincendio Rischio Medio a Manduria (TA)

    Il 19 Maggio 2016, in collaborazione con SMILE Puglia, Conbipel e General Electric si terrà a Manduria (TA) il corso di formazione per Addetti antincendio, evacuazione e gestione delle emergenze - Rischio Medioin conformità agli artt. 36-37 d.lgs. 81/2008 e DM 10 Marzo 1998. Per iscrizioni al corso contattare info@antonioforte.com

  • 7 Aprile, Taranto - Aggiornamento PES PAV PEI C/O ILVA

    Si terrà giorno 7 aprile 2016 in collaborazione con SMILE Puglia una sessione formativa di aggiornamento per BM GROUP (C/O ILVA) a Taranto. BP Group è una importante holding industriale attiva nell'energia, nell'automazione, nella robotica industriale.

  • Addetto al montaggio, smontaggio e trasformazione Ponteggio a Taranto | Brindisi | Lecce | Bari

    Corso per Addetti al montaggio, smontaggio, trasformazione ponteggio a Taranto, Brindisi, Bari, Lecce

    Gli addetti al montaggio, smontaggio e trasformazione del Ponteggio devono essere formati ed addestrati a montare, smontare e trasformare in sicurezza il ponteggio. Il riferimento normativo è il d.lgs. 81/2008 con l'allegato XXI.

    Il percorso formativo che proponiamo, in conformità alla normativa, è il seguente:

    Modulo giuridico - normativo (4 ore)
    Legislazione generale di sicurezza in materia di prevenzione infortuni - Analisi dei rischi - Norme dibuona tecnica e di buone prassi - Statistiche degli infortuni e delle violazioni delle norme nei cantieri (2 ore)
    Titolo IV, Capo II limitatamente ai "Lavori in quota" e Titolo IV, Capo I "Cantieri" (2 ore)

    Modulo tecnico (10 ore)
    Piano di montaggio, uso e smontaggio in sicurezza (Pi.M.U.S.), autorizzazione ministeriale, disegno
    esecutivo, progetto (2 ore)
    DPI anticaduta: uso, caratteristiche tecniche, manutenzione, durata e conservazione (2 ore)
    Ancoraggi: tipologie e tecniche (2 ore)
    Verifiche di sicurezza: primo impianto, periodiche e straordinarie (2 ore)

    Modulo pratico (14 ore)
    Montaggio-smontaggio-trasformazione di ponteggio a tubi e giunti (PTG) 4 ore
    Montaggio-smontaggio-trasformazione di ponteggio a telai prefabbricati (PTP) 4 ore
    Montaggio-smontaggio-trasformazione di ponteggio a montanti e traversi prefabbricati (PMTP) 4 ore
    Elementi di gestione prima emergenza - salvataggio 2 ore

    Vuoi avere maggiori informazioni su come organizzare il corso nella tua azienda? Contatta subito info@antonioforte.com

  • Addetto al montaggio, smontaggio e trasformazione Ponteggio a Taranto | Brindisi | Lecce | Bari

    Corso per Addetti al montaggio, smontaggio, trasformazione ponteggio a Taranto, Brindisi, Bari, Lecce

    Gli addetti al montaggio, smontaggio e trasformazione del Ponteggio devono essere formati ed addestrati a montare, smontare e trasformare in sicurezza il ponteggio. Il riferimento normativo è il d.lgs. 81/2008 con l'allegato XXI.

    Il percorso formativo che proponiamo, in conformità alla normativa, è il seguente:

    Modulo giuridico - normativo (4 ore)
    Legislazione generale di sicurezza in materia di prevenzione infortuni - Analisi dei rischi - Norme dibuona tecnica e di buone prassi - Statistiche degli infortuni e delle violazioni delle norme nei cantieri (2 ore)
    Titolo IV, Capo II limitatamente ai "Lavori in quota" e Titolo IV, Capo I "Cantieri" (2 ore)

    Modulo tecnico (10 ore)
    Piano di montaggio, uso e smontaggio in sicurezza (Pi.M.U.S.), autorizzazione ministeriale, disegno
    esecutivo, progetto (2 ore)
    DPI anticaduta: uso, caratteristiche tecniche, manutenzione, durata e conservazione (2 ore)
    Ancoraggi: tipologie e tecniche (2 ore)
    Verifiche di sicurezza: primo impianto, periodiche e straordinarie (2 ore)

    Modulo pratico (14 ore)
    Montaggio-smontaggio-trasformazione di ponteggio a tubi e giunti (PTG) 4 ore
    Montaggio-smontaggio-trasformazione di ponteggio a telai prefabbricati (PTP) 4 ore
    Montaggio-smontaggio-trasformazione di ponteggio a montanti e traversi prefabbricati (PMTP) 4 ore
    Elementi di gestione prima emergenza - salvataggio 2 ore

    Vuoi avere maggiori informazioni su come organizzare il corso nella tua azienda? Contatta subito info@antonioforte.com

  • Bando INAIL 2016 - 2017 Puglia | Bari | Taranto | Brindisi | Lecce

    Consulenza Bando INAIL 2016 - 2017 in Puglia e a Bari | Taranto | Brindisi | Lecce

    Anche quest'anno (Dicembre 2016) l'INAIL finanzia in conto capitale le spese sostenute per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. I destinatari degli incentivi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato ed agricoltura.

    Sono a disposizione 244.507.756 euro con il bando ISI 2016. I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande. Il contributo, pari al 65% dell’investimento, per un massimo di 130.000 euro, viene erogato a seguito del superamento della verifica tecnico-amministrativa e la conseguente realizzazione del progetto ed è cumulabile con benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito (es. gestiti dal Fondo di garanzia delle Pmi e da Ismea).

    Sono finanziati:

    • Progetti di investimento

    • Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (Certificazioni BS OHSAS 18001 e SA 8000)

    • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto

    • Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività.

    Vuoi avere informazioni su come partecipare all'Avviso Pubblico? Contatta oggi stesso info@antonioforte.com

    Ricordiamo che l'adozione di un Sistema di Gestione per la Salute e Sicurezza ovvero l'adozione di un Sistema di Gestione per la Responsabilità Sociale da il diritto all'Azienda di ricevere lo sconto sui premi inail, per sempre, per ogni dipendente. Una occasione dunque importante per migliorare la gestione della Salute e Sicurezza aziendale, per ottenere un contributo per l'adozione del Sistema Gestionele e per avere quindi anche lo sgravio sui premi INAIL.

    Vuoi avere informazionisu come partecipare all'Avviso Pubblico? Contatta oggi stesso info@antonioforte.com

  • Certificazione e Consulenza SA 8000

    Antonioforte.com offre servizi e consulenza sulla certificazione etica SA 8000. La SA 8000 è una certificazione che pone l'azienda su un piano molto diverso rispetto alle solite certificazioni 9001 o 14001. L'azienda che si certifica SA 8000 si distingue enormemente dalla concorrenza in quanto dimostra agli stakeholders (concorrenti, enti pubblici, clienti, fornitori, istituzioni, associazioni...) di essere un'azienda che non ha come punto fermo solo il profitto, ma anche la Responsabilità Sociale. E' una certificazione che in alcune regioni (Puglia, Lazio, Toscana, Veneto...) è molto importante anche al fine della partecipazioni a bandi regionali o di grandi imprese.

    Vuoi richidere un preventivo? Compiila il form sotto

    Per leggere la politica della Privacy clicca qui

    Che significa Responsabilità Sociale? Significa che dal momento della certificazione in poi l'azienda garantisce all'esterno che la sua attività economica viene svolta tenendo in grande considerazione i lavoratori e la sicurezza degli stessi, lo svolgimento dell'attività aziendale in modo "partecipato", la lotta alle discriminazioni e al lavoro minorile garantendo a tutti i lavoratori pari diritti e dignità.

    Quindi per Responsabilità Sociale si intende:

    • Garanzia di sicurezza e salubrità sul posto di lavoro

    • Tutela dei diritti dei lavoratori

    • Tutela dei diritti umani

    • Lotta allo sfruttamento dei minori

    L'azienda inoltre si impegna a diffondere la cosiddetta responsabilità sociale ai fornitori e ai clienti tramite tutti i suoi canali di comunicazione. E' indubbio il vantaggio competitivo che l'ente certificato ottiene rispetto alla concorrenza verso tutta quella clientela maggiormente sensibile ai diritti dei lavoratori e alla responsabilità sociale dell'azienda.

    Vuoi chiedere un preventivo? Clicca qui!

    Contattami se necessiti di ulteriori informazioni!

  • Certificazione patentino saldatore secondo norma ISO 9606-1 a Brindisi | Taranto | Lecce | Bari

    La nuova norma ISO 9606-1 richiede la qualificazione del saldatore per ogni modalità di saldatura:

    • Elettrodo
    • Tig
    • Filo Continuo

    Siamo in grado di gestire tutta la procedura diqualificazione e certificazione del personale e qualificazione dei processi di saldaturaattraverso una speciale pertnership con i maggiori enti accreditati. Il servizio consisterà in:

    • colloquio iniziale con i nostri tecnici al fine di verificare le esigenze aziendali
    • sopralluogo in sede per prelevare il provino, graze al quale verrà emesso il certificato a norma ISO 9606-1
    • prove e test di lavoratori pre emisisone certificato
    • emissione certificato da parte di ente accreditato

    Contattaci pure oggi stesso a saldatori@antonioforte.com o telefonicamente al 328 41 80 381 oppure compila il form sotto.La ISO 9606-1, rimpiazzando la vecchia norma UNI 287-1, individua le variabili di processo grazie ai quali vengono qualificati i saldatori che sono:

    • Processo di saldatura (e modalità di trasferimento del materiale d’apporto).
    • Tipo di prodotto (lamiera o tubo).
    • Tipo di saldatura (testa a testa o d’angolo).
    • Dimensioni (spessore del deposito e diametro esterno del tubo).
    • Posizione di saldatura.
    • Particolari di saldatura (presenza o meno di sostegno, saldatura da un solo lato o da ambedue i lati, strato unico o multistrato, saldatura verso sinistra o destra).

    La validità della qualificazione del saldatore viene estesa a tre anni. Qualora però l'azienda abbia implementato un Sistema di Gestione a norma ISO 3834 il certificato non è più soggetto a rinnovo durando a tempo indefinito.

    Compila il form sotto per richiedere un preventivo:

    Per leggere la politica della Privacy clicca qui

  • Consulenza Bando INAIL 2016 - Taranto - Brindisi - Lecce - Bari

    Consulenza Bando INAIL 2016 - 2017 a Bari | Taranto | Brindisi | Lecce - Anche quest'anno (Dicembre 2016) l'INAIL finanzia in conto capitale le spese sostenute per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. I destinatari degli incentivi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato ed agricoltura.

    Sono a disposizione 244.507.756 euro con il bando ISI 2016. I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande. Il contributo, pari al 65% dell’investimento, per un massimo di 130.000 euro, viene erogato a seguito del superamento della verifica tecnico-amministrativa e la conseguente realizzazione del progetto ed è cumulabile con benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito (es. gestiti dal Fondo di garanzia delle Pmi e da Ismea).

    Sono finanziati:

    • Progetti di investimento

    • Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale

    • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto

    • Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività.

    Vuoi avere informazioni su come partecipare all'Avviso Pubblico? Contatta oggi stesso info@antonioforte.com

    Ricordiamo che l'adozione di un Sistema di Gestione per la Salute e Sicurezza ovvero l'adozione di un Sistema di Gestione per la Responsabilità Sociale da il diritto all'Azienda di ricevere lo sconto sui premi inail, per sempre, per ogni dipendente. Una occasione dunque importante per migliorare la gestione della Salute e Sicurezza aziendale, per ottenere un contributo per l'adozione del Sistema Gestionele e per avere quindi anche lo sgravio sui premi INAIL.

    Vuoi avere informazionisu come partecipare all'Avviso Pubblico? Contatta oggi stesso info@antonioforte.com

  • Consulenza Bando ISI INAIL 2017 - Puglia | Bari | Taranto | Lecce | Brindisi

    ISI INAIL 2017 - Giorno 20 dicembre 2017 l'INAIL ha emesso il bando diretto a  finanziare in conto capitale le spese sostenute per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. I destinatari degli incentivi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato ed agricoltura.

  • Consulenza Certificazione ISO 45001 a Taranto

    TARANTO, ISO 45001 - Sistema di Gestione per la Salute e Sicurezza - La OHSAS 18001 è stata sostituita dalla ISO 45001. La norma ha come scopo quello di guidare le organizzazioni verso l'implementazione di un Sistema di Gestione orientato al miglioramento continuo in materia di Salute e Sicurezza e a rendere conforme l'Organizzazione ai requisiti di legge.

    Le innovazioni della nuova norma saranno molteplici e riguardano soprattutto:

    • Definizione delle parti interessate e delle loro esigenze;
    • Dimostrazione di leadership e del coinvolgimento da parte del top management;
    • Identificazione del rischio,  considerando anche l’abilitàdei lavoratori e altri “fattori umani”;
    • Definizione dei criteri di competenza necessari per i lavoratori;
    • Le persone dovranno essere consapevoli del loro contributo nell'efficacia del sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro;
    • Partecipazione dei lavoratori al processo di definizione delle procedure dell’ OH&S, della valutazione dei rischi, della gestione e della valutazione delle prestazioni;
    • Controllo dei processi di outsourcing che influenzano il sistema di gestione OH&S;
    • Gestione degli appaltatori e della acquisto di prodotti/materiali.

    Possiamo accompagnare le aziende verso la migrazione sulla nuova norma con una consulenza specialistica. Vuoi avere maggiori informazioni sulla certificazione ISO 45001? Contatta oggi stesso info@antonioforte.com

  • Corso Formazione su posa e rimozione segnaletica stradale a norma decreto interministeriale 04/03/2013 in Puglia

    Con il Decreto Interministeriale 04/03/2013 il legislatore ha voluto indicare le procedure di sicurezza per la posa, la gestione, l'organizzazione e la rimozione della segnaletica stradale temporanea. Tale decreto si applica dunque in tutte le situazioni in cui c'è traffico veicolare. In relazione anche al d.lgs. 81/2008 e specificatamente agli artt. 36 - 37 il datore di lavoro deve organizzare le attività formative ed informative in relazione ai contenuti indicati nel suddetto Decreto Interministeriale 04/03/2013.

    Possiamo erogare la formazione obbligatoria per gli OPERATORI indicata dal suddetto Decreto per un totale di 8 ore con i seguenti contenuti:

    • Cenni sulla legislazione generale di sicurezza in materia di prevenzione infortuni con particolare riferimento ai cantieri temporanei e mobili in presenza di traffico; cenni sugli articoli del Codice della Strada e del suo regolamento di attuazione, che disciplinano l’esecuzione di opere, depositi e l’apertura di cantieri sulle strade di ogni classe; Cenni sull’analisi dei rischi a cui sono esposti i lavoratori in presenza di traffico e di quelli trasmessi agli utenti; Cenni sulle statistiche degli infortuni e delle violazioni delle norme nei cantieri stradali in presenza di traffico. Nozioni sulla segnaletica temporanea. (1 ora)
    • I dispositivi di protezione individuale: indumenti ad alta visibilità; organizzazione del lavoro in squadra, compiti degli operatori e modalità di comunicazione; norme operative e comportamentali per l’esecuzione in sicurezza di interventi programmati e di emergenza. (3 ore)
    • Tecniche di installazione e rimozione della segnaletica per cantieri stradali su: strade di tipo A, B, D (autostrade, strade extraurbane principali, strade urbane di scorrimento); strade di tipo C, F (strade extraurbane secondarie e locali extraurbane); strade di tipo E, F (strade urbane di quartiere e locali urbane); tecniche di intervento mediante “cantieri mobili”; tecniche di intervento in sicurezza per situazioni di emergenza. (4 ore)

    Il preposto invece dovrà seguire un corso di 12 ore con i seguenti contenuti:

    • legislazione generale di sicurezza in materia di prevenzione infortuni con particolare riferimento ai cantieri temporanei e mobili in presenza di traffico; articoli del Codice della Strada e del suo regolamento di attuazione, che disciplinano l’esecuzione di opere, depositi e l’apertura di cantieri sulle strade di ogni classe; analisi dei rischi a cui sono esposti i lavoratori in presenza di traffico e di quelli trasmessi agli utenti; statistiche degli infortuni e delle violazioni delle norme nei cantieri stradali in presenza di traffico (3 ore)

    • Il disciplinare tecnico relativo agli schemi segnaletici, differenziati per categoria di strada, da adottare per il segnalamento temporaneo; i dispositivi di protezione individuale: indumenti ad alta visibilità; organizzazione del lavoro in squadra, compiti degli operatori e modalità di comunicazione; norme operative e comportamentali per l’esecuzione in sicurezza di interventi programmati e di emergenza (vedi allegato I del presente decreto) (5 ore)
    • sulla comunicazione e sulla simulazione dell’addestramento sulle tecniche di installazione e rimozione della segnaletica per cantieri stradali su: strade di tipo A, B, D (autostrade, strade extraurbane principali, strade urbane di scorrimento); strade di tipo C, F (strade extraurbane secondarie e locali extraurbane); strade di tipo E, F (strade urbane di quartiere e locali urbane); tecniche di intervento mediante “cantieri mobili”; tecniche di intervento in sicurezza per situazioni di emergenza. (4 ore)

    Per maggiori info contattateci tramite l'apposito modulo online ovvero inviateci una email a info@antonioforte.com

  • Corso tecnico manutentore cabine MT/BT a norma CEI 78-17 a Taranto

    Eroghiamo e organizziamo (secondo la norma CEI 78-17:2015 ex CEI 0-15) attività di formazione & addestramento ai lavoratori che dovranno effettuare manovre, manutenzioni ed operazioni nelle cabine MT-BT e nelle utenze BT.

    Alla formazione PES-PAV-PEI è infatti possibile affiancare un percorso di addestramento sul campo che comprende:

  • Docente addetto al montaggio, smontaggio e trasformazione Ponteggio

    Docente corso per Addetti al montaggio, smontaggio, trasformazione ponteggio.

    Sono un docente per il corso di formazione di "addetti al montaggio, smontaggio e trasformazione del Ponteggio". Questi infatti devono essere formati ed addestrati a montare, smontare e trasformare in sicurezza il ponteggio.
    Il riferimento normativo è il d.lgs. 81/2008 con l'allegato XXI.

    Il percorso formativo che propongo, in conformità alla normativa, è il seguente:

    Modulo giuridico - normativo (4 ore)
    Legislazione generale di sicurezza in materia di prevenzione infortuni - Analisi dei rischi - Norme dibuona tecnica e di buone prassi - Statistiche degli infortuni e delle violazioni delle norme nei cantieri (2 ore)
    Titolo IV, Capo II limitatamente ai "Lavori in quota" e Titolo IV, Capo I "Cantieri" (2 ore)

    Modulo tecnico (10 ore)
    Piano di montaggio, uso e smontaggio in sicurezza (Pi.M.U.S.), autorizzazione ministeriale, disegno
    esecutivo, progetto (2 ore)
    DPI anticaduta: uso, caratteristiche tecniche, manutenzione, durata e conservazione (2 ore)
    Ancoraggi: tipologie e tecniche (2 ore)
    Verifiche di sicurezza: primo impianto, periodiche e straordinarie (2 ore)

    Modulo pratico (14 ore)
    Montaggio-smontaggio-trasformazione di ponteggio a tubi e giunti (PTG) 4 ore
    Montaggio-smontaggio-trasformazione di ponteggio a telai prefabbricati (PTP) 4 ore
    Montaggio-smontaggio-trasformazione di ponteggio a montanti e traversi prefabbricati (PMTP) 4 ore
    Elementi di gestione prima emergenza - salvataggio 2 ore

    Vuoi avere maggiori informazioni? Contatta subito info@antonioforte.com

  • Docente addetto al montaggio, smontaggio e trasformazione Ponteggio a Taranto | Brindisi | Lecce | Bari

    Docente corso per Addetti al montaggio, smontaggio, trasformazione ponteggio a Taranto, Brindisi, Bari, Lecce.

    Sono un docente per il corso di formazione di "addetti al montaggio, smontaggio e trasformazione del Ponteggio". Questi infatti devono essere formati ed addestrati a montare, smontare e trasformare in sicurezza il ponteggio.
    Il riferimento normativo è il d.lgs. 81/2008 con l'allegato XXI.

    Il percorso formativo che propongo, in conformità alla normativa, è il seguente:

    Modulo giuridico - normativo (4 ore)
    Legislazione generale di sicurezza in materia di prevenzione infortuni - Analisi dei rischi - Norme dibuona tecnica e di buone prassi - Statistiche degli infortuni e delle violazioni delle norme nei cantieri (2 ore)
    Titolo IV, Capo II limitatamente ai "Lavori in quota" e Titolo IV, Capo I "Cantieri" (2 ore)

    Modulo tecnico (10 ore)
    Piano di montaggio, uso e smontaggio in sicurezza (Pi.M.U.S.), autorizzazione ministeriale, disegno
    esecutivo, progetto (2 ore)
    DPI anticaduta: uso, caratteristiche tecniche, manutenzione, durata e conservazione (2 ore)
    Ancoraggi: tipologie e tecniche (2 ore)
    Verifiche di sicurezza: primo impianto, periodiche e straordinarie (2 ore)

    Modulo pratico (14 ore)
    Montaggio-smontaggio-trasformazione di ponteggio a tubi e giunti (PTG) 4 ore
    Montaggio-smontaggio-trasformazione di ponteggio a telai prefabbricati (PTP) 4 ore
    Montaggio-smontaggio-trasformazione di ponteggio a montanti e traversi prefabbricati (PMTP) 4 ore
    Elementi di gestione prima emergenza - salvataggio 2 ore

    Vuoi avere maggiori informazioni? Contatta subito info@antonioforte.com

  • Formazione Antincendio Taranto

    TARANTO, Corso Antincendio - Il d.lgs. 81/2008 e il DM del 10 Marzo 1998 obbligano le Aziende a organizzare, con relativo percorso informativo e formativo, le squadre antincendio ed evacuazione in relazione al rischio specifico aziendale.
    Il percorso che noi proponiamo, in conformità alle disposizioni vigenti, si compone di

    • 4 ore per le attività rischio basso (teoria + pratica)  - 2 ore per aggiornamento triennale
    • 8 ore per le attività a rischio medio (teoria + pratica) - 5 ore per aggiornamento triennale

    Le aziende con oltre 10 dipendenti sono inoltre soggette anche a piano di emergenza.
    In tal caso si può organizzare un'attività formativa più specifica con approfondimenti sul tema.

    Di seguito un Programma indicativo che potrebbe essere soggetto a variazioni:

    • Prevenzione ed Organizzazione Aziendale in tema di antincendio
    • Cenni storici
    • DM 10 Marzo 1998
    • Valutazione Rischio di incendio
    • Pericoli di incendio
    • I Vari tipi di fuochi e le diverse modalità di estinzione
    • La Combusione e i principali elementi della stessa
    • Misure di Prevenzione e Protezione
    • La gestione dell'Emergenza e dell'Incendio
    • Cause e pericoli di incendio
    • Modalità e cause di estinzione degli incendi
    • Utilizzo dei mezzi di estinzione
    • Organizzazione delle vie di fuga
    • Attività Pratiche di spegnimento fuochi

    Vuoi organizzare un'attività formativa nella tua azienda? Chiedi informazioni a info@antonioforte.comoppure richiedi un preventivo compilando il relativo form.

  • ISI INAIL 2017 a Taranto | Brindisi | Lecce

    ISI INAIL 2017 - Giorno 20 dicembre 2017 l'INAIL ha emesso il bando diretto a  finanziare in conto capitale le spese sostenute per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. I destinatari degli incentivi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato ed agricoltura.

    Sono a disposizione per la Puglia circa 10.000.000 euro con il bando ISI 2017. I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande. Il contributo, pari al 65% dell’investimento, per un massimo di 130.000 euro, viene erogato a seguito del superamento della verifica tecnico-amministrativa e la conseguente realizzazione del progetto ed è cumulabile con benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito (es. gestiti dal Fondo di garanzia delle Pmi e da Ismea).

    Sono finanziati:

    • Progetti di investimento

    • Progetti per l’adozione di modelli organizzativi (es. BS OHSAS 18001 ) e di responsabilità sociale (es. SA 8000)

    • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto

    • Progetti per la riduzione del rischio MMC.

    Vuoi avere informazioni su come partecipare all'Avviso Pubblico? Contatta oggi stesso info@antonioforte.com

    Ricordiamo che l'adozione di un Sistema di Gestione per la Salute e Sicurezza (SGSSL - BS OHSAS 18001) ovvero l'adozione di un Sistema di Gestione per la Responsabilità Sociale (SA 8000) da il diritto all'Azienda di ricevere lo sconto sui premi inail, per sempre, per ogni dipendente. Una occasione dunque importante per migliorare la gestione della Salute e Sicurezza aziendale, per ottenere un contributo per l'adozione del Sistema Gestionele e per avere quindi anche lo sgravio sui premi INAIL.

    Vuoi avere informazionisu come partecipare all'Avviso Pubblico? Contatta oggi stesso info@antonioforte.com

  • Sava (TA) - certificazione BS OHSAS 18001

    Una nostra importante azienda cliente di Sava (TA) che opera all'interno della metalmeccanica pesante ha superato con esito positivo lo stage 2 della Certificazione BS OHSAS 18001:2007, standard internazionale rivolto al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

a
Qualità, Ambiente, Sicurezza

b
Servizi per la formazione

c
Consulenza finanziata

preventivoPreventivo Certificazione

digiDigitalizzazione


Ultime notizie e bandi

voce
Contattaci

vision
Mission e Vision