• 19 Maggio 2016 - Formazione Antincendio Rischio Medio a Manduria (TA)

    Il 19 Maggio 2016, in collaborazione con SMILE Puglia, Conbipel e General Electric si terrà a Manduria (TA) il corso di formazione per Addetti antincendio, evacuazione e gestione delle emergenze - Rischio Medioin conformità agli artt. 36-37 d.lgs. 81/2008 e DM 10 Marzo 1998. Per iscrizioni al corso contattare [email protected]

  • 22 Febbraio 2016 - BARI - Formazione Addetti Antincendio rischio medio

    Il giorno 22 Febbraio 2016 si terrà presso SMILE Puglia sede di Bari un corso di formazione per gli "Addetti Antincendio, evacuazione e gestione delle emergenze - Rischio Medio".

    Tale attività formativa verrà erogata in conformità al d.lgs. 81/2008 e DM 10/03/1998 ed è comprensiva di prova pratica di estinzione fuochi.

  • Corsi di Formazione PES PAV PEI a Roma

    La norma tecnica CEI 11-48 (Esercizio degli impianti elettrici) e CEI 11-27 (Lavori su impianti elettrici non sotto tensione su sistemi di categoria 0 - I - II - III e lavori sotto tensione su sistemi di categoria 0 - 1) stabilisce che per qualsiasi lavoro dove sia presente il rischio elettrico è  necessario che i lavoratori siano qualificati in relazione alla complessità della lavorazione da svolgere.

    I tipi di qualifica sono tre:

    PES (persona esperta) - Persona con istruzione, conoscenza ed esperienza rilevanti tali da consentirle di analizzare i rischi e di evitare i pericoli che l' elettricità può creare. Può svolgere lavori fuori tensione ed in prossimità

    PAV (persona avvertita) - Persona adeguatamente avvisata da persone esperte per metterla in grado di evitare i pericoli che l elettricità può creare. Lavora solo se coordinato da un PES.

    PEI (persona idonea) - Persona alla quale è stata riconosciuta l'idoneità tecnica ad eseguire specifici lavori sotto tensione su sistemi di categoria 0 e I (categoria 0, 50 volt in corrente alternata e 120 volt in corrente continua, categoria I 1000 volt in corrente alternata e 1.500 volt in corrente continua). Lavora sotto tensione.

    La qualifica la si assegna al lavoratore anche grazie all'attività formativa.

    Abbiamo inoltre sviluppato una piattaforma online per pianificare, autorizzare, registrare le manutenzioni elettriche a norma CEI 11-27. Sono state digitalizzate tutte le attività che riguardano Piani di Lavoro, Piani di Intervento, Consegna & Riconsegna Impianto. Vuoi avere maggiori informazioni?Contattaci oggi stesso.

    Sei un'azienda che vuol richiedere informazioni aggiuntive su come svolgere l'attività formativa a costo zero? Contatta [email protected] o chiama al 328 41 80 381 in orario d'ufficio.

    I singoli lavoratori, i singoli professionisti o le aziende con collaboratori non assunti a tempo determinato / indeterminato possono richiedere regolare preventivo sempre scrivendo a [email protected]

  • Corsi di Formazione PES PAV PEI a Roma

    La norma tecnica CEI 11-48 (Esercizio degli impianti elettrici) e CEI 11-27 (Lavori su impianti elettrici non sotto tensione su sistemi di categoria 0 - I - II - III e lavori sotto tensione su sistemi di categoria 0 - 1) stabilisce che per qualsiasi lavoro dove sia presente il rischio elettrico è  necessario che i lavoratori siano qualificati in relazione alla complessità della lavorazione da svolgere.

    I tipi di qualifica sono tre:

    PES (persona esperta) - Persona con istruzione, conoscenza ed esperienza rilevanti tali da consentirle di analizzare i rischi e di evitare i pericoli che l' elettricità può creare. Può svolgere lavori fuori tensione ed in prossimità

    PAV (persona avvertita) - Persona adeguatamente avvisata da persone esperte per metterla in grado di evitare i pericoli che l elettricità può creare. Lavora solo se coordinato da un PES.

    PEI (persona idonea) - Persona alla quale è stata riconosciuta l'idoneità tecnica ad eseguire specifici lavori sotto tensione su sistemi di categoria 0 e I (categoria 0, 50 volt in corrente alternata e 120 volt in corrente continua, categoria I 1000 volt in corrente alternata e 1.500 volt in corrente continua). Lavora sotto tensione.

    La qualifica la si assegna al lavoratore anche grazie all'attività formativa.

    Abbiamo inoltre sviluppato una piattaforma online per pianificare, autorizzare, registrare le manutenzioni elettriche a norma CEI 11-27. Sono state digitalizzate tutte le attività che riguardano Piani di Lavoro, Piani di Intervento, Consegna & Riconsegna Impianto. Vuoi avere maggiori informazioni?Contattaci oggi stesso.

    Sei un'azienda che vuol richiedere informazioni aggiuntive su come svolgere l'attività formativa a costo zero? Contatta [email protected] o chiama al 328 41 80 381 in orario d'ufficio.

    I singoli lavoratori, i singoli professionisti o le aziende con collaboratori non assunti a tempo determinato / indeterminato possono richiedere regolare preventivo sempre scrivendo a [email protected]

  • Docente formazione PES PAV PEI - CEI 11-27 Roma | Lazio | Viterbo

    Sono un docente esperto nella gestione del rischio elettrico, dei lavori sotto tensione in BT e in prossimità / fuori tensione in AT, MT e BT così come specificato da norma  CEI 11-27. Da molti anni organizziamo ed eroghiamo formazione in materia e sono molte le aziende di ogni dimensione che si sono affidate per la loro formazione del personale elettrico ovvero esposto a rischio elettrico.

    Il percorso formativo consisterà nei seguenti moduli:

    • d.lgs. 81/2008 e Rischio elettrico (Capo III e allegato IX)
    • la norma CEI 11-27 revisione 2014 e la norma CEI EN 50110 revisione 2013
    • Sistemi di categoria 0 - I - II - III
    • Nozioni di primo soccorso per il rischio elettric
    • DPI da utilizzare in base alla tipoligia di lavoro
    • I ruoli URI - RI - URL - PL
    • I lavori elettrici sotto tensione in BT
    • La qualifica PES - PAV - Persona Idonea
    • Zone di lavoro, comunicazione
    • Tecniche di intervento fuori tensione e in prossimità
    • Prove pratiche, verifiche di guasto
    • La resistenza di terra nei sistemi TT
    • Introduzione ai sistemi TT - TN - TNC - TNS - IT

    Vuoi avere maggiori info in merito alle docenze? Contatta subito [email protected]

    Abbiamo inoltre sviluppato una piattaforma online per pianificare, autorizzare, registrare le manutenzioni elettriche a norma CEI 11-27. Sono state digitalizzate tutte le attività che riguardano Piani di Lavoro, Piani di Intervento, Consegna & Riconsegna Impianto. Vuoi avere maggiori informazioni?Contattaci oggi stesso.

  • Docente formazione PES PAV PEI - CEI 11-27 Taranto | Bari | Brindisi | Lecce | Puglia

    Sono un docente esperto nella gestione del rischio elettrico, dei lavori sotto tensione in BT e in prossimità / fuori tensione in AT, MT e BT così come specificato da norma  CEI 11-27. Da molti anni organizziamo ed eroghiamo formazione in materia e sono molte le aziende di ogni dimensione che si sono affidate per la loro formazione del personale elettrico ovvero esposto a rischio elettrico.

    Il percorso formativo consisterà nei seguenti moduli:

    • d.lgs. 81/2008 e Rischio elettrico (Capo III e allegato IX)
    • la norma CEI 11-27 revisione 2014 e la norma CEI EN 50110 revisione 2013
    • Sistemi di categoria 0 - I - II - III
    • Nozioni di primo soccorso per il rischio elettric
    • DPI da utilizzare in base alla tipoligia di lavoro
    • I ruoli URI - RI - URL - PL
    • I lavori elettrici sotto tensione in BT
    • La qualifica PES - PAV - Persona Idonea
    • Zone di lavoro, comunicazione
    • Tecniche di intervento fuori tensione e in prossimità
    • Prove pratiche, verifiche di guasto
    • La resistenza di terra nei sistemi TT
    • Introduzione ai sistemi TT - TN - TNC - TNS - IT

    Vuoi avere maggiori info in merito alle docenze? Contatta subito [email protected]

    Abbiamo inoltre sviluppato una piattaforma online per pianificare, autorizzare, registrare le manutenzioni elettriche a norma CEI 11-27. Sono state digitalizzate tutte le attività che riguardano Piani di Lavoro, Piani di Intervento, Consegna & Riconsegna Impianto. Vuoi avere maggiori informazioni?Contattaci oggi stesso.

  • Docente formazione PES PAV PEI - CEI 11-27 Taranto | Bari | Brindisi | Lecce | Puglia

    Sono un docente esperto nella gestione del rischio elettrico, dei lavori sotto tensione in BT e in prossimità / fuori tensione in AT, MT e BT così come specificato da norma  CEI 11-27. Da molti anni organizziamo ed eroghiamo formazione in materia e sono molte le aziende di ogni dimensione che si sono affidate per la loro formazione del personale elettrico ovvero esposto a rischio elettrico.

    Il percorso formativo consisterà nei seguenti moduli:

    • d.lgs. 81/2008 e Rischio elettrico (Capo III e allegato IX)
    • la norma CEI 11-27 revisione 2014 e la norma CEI EN 50110 revisione 2013
    • Sistemi di categoria 0 - I - II - III
    • Nozioni di primo soccorso per il rischio elettric
    • DPI da utilizzare in base alla tipoligia di lavoro
    • I ruoli URI - RI - URL - PL
    • I lavori elettrici sotto tensione in BT
    • La qualifica PES - PAV - Persona Idonea
    • Zone di lavoro, comunicazione
    • Tecniche di intervento fuori tensione e in prossimità
    • Prove pratiche, verifiche di guasto
    • La resistenza di terra nei sistemi TT
    • Introduzione ai sistemi TT - TN - TNC - TNS - IT

    Vuoi avere maggiori info in merito alle docenze? Contatta subito [email protected]

    Abbiamo inoltre sviluppato una piattaforma online per pianificare, autorizzare, registrare le manutenzioni elettriche a norma CEI 11-27. Sono state digitalizzate tutte le attività che riguardano Piani di Lavoro, Piani di Intervento, Consegna & Riconsegna Impianto. Vuoi avere maggiori informazioni?Contattaci oggi stesso.

  • Formazione Antincendio Bari

    Bari, Corso Antincendio - Il d.lgs. 81/2008 e il DM del 10 Marzo 1998 obbligano le Aziende a organizzare, con relativo percorso informativo e formativo, le squadre antincendio ed evacuazione in relazione al rischio specifico aziendale.
    Il percorso che noi proponiamo, in conformità alle disposizioni vigenti, si compone di

    • 4 ore per le attività rischio basso (teoria + pratica)  - 2 ore per aggiornamento triennale
    • 8 ore per le attività a rischio medio (teoria + pratica) - 5 ore per aggiornamento triennale

    Le aziende con oltre 10 dipendenti sono inoltre soggette anche a piano di emergenza.
    In tal caso si può organizzare un'attività formativa più specifica con approfondimenti sul tema.

    Di seguito un Programma indicativo che potrebbe essere soggetto a variazioni:

    • Prevenzione ed Organizzazione Aziendale in tema di antincendio
    • Cenni storici
    • DM 10 Marzo 1998
    • Valutazione Rischio di incendio
    • Pericoli di incendio
    • I Vari tipi di fuochi e le diverse modalità di estinzione
    • La Combusione e i principali elementi della stessa
    • Misure di Prevenzione e Protezione
    • La gestione dell'Emergenza e dell'Incendio
    • Cause e pericoli di incendio
    • Modalità e cause di estinzione degli incendi
    • Utilizzo dei mezzi di estinzione
    • Organizzazione delle vie di fuga
    • Attività Pratiche di spegnimento fuochi

    Vuoi organizzare un'attività formativa nella tua azienda? Chiedi informazioni a [email protected]oppure richiedi un preventivo compilando il relativo form.

  • Formazione Antincendio Brindisi

    Brindisi, Corso Antincendio - Il d.lgs. 81/2008 e il DM del 10 Marzo 1998 obbligano le Aziende a organizzare, con relativo percorso informativo e formativo, le squadre antincendio ed evacuazione in relazione al rischio specifico aziendale.
    Il percorso che noi proponiamo, in conformità alle disposizioni vigenti, si compone di

    • 4 ore per le attività rischio basso (teoria + pratica)  - 2 ore per aggiornamento triennale
    • 8 ore per le attività a rischio medio (teoria + pratica) - 5 ore per aggiornamento triennale

    Le aziende con oltre 10 dipendenti sono inoltre soggette anche a piano di emergenza.
    In tal caso si può organizzare un'attività formativa più specifica con approfondimenti sul tema.

    Di seguito un Programma indicativo che potrebbe essere soggetto a variazioni:

    • Prevenzione ed Organizzazione Aziendale in tema di antincendio
    • Cenni storici
    • DM 10 Marzo 1998
    • Valutazione Rischio di incendio
    • Pericoli di incendio
    • I Vari tipi di fuochi e le diverse modalità di estinzione
    • La Combusione e i principali elementi della stessa
    • Misure di Prevenzione e Protezione
    • La gestione dell'Emergenza e dell'Incendio
    • Cause e pericoli di incendio
    • Modalità e cause di estinzione degli incendi
    • Utilizzo dei mezzi di estinzione
    • Organizzazione delle vie di fuga
    • Attività Pratiche di spegnimento fuochi

    Vuoi organizzare un'attività formativa nella tua azienda? Chiedi informazioni a [email protected] oppure richiedi un preventivo compilando il relativo form.

  • Formazione Antincendio in Provincia di Brindisi

    Brindisi, Corso Antincendio - Il d.lgs. 81/2008 e il DM del 10 Marzo 1998 obbligano le Aziende a organizzare, con relativo percorso informativo e formativo, le squadre antincendio ed evacuazione in relazione al rischio specifico aziendale.
    Il percorso che noi proponiamo, in conformità alle disposizioni vigenti, si compone di

    • 4 ore per le attività rischio basso (teoria + pratica)  - 2 ore per aggiornamento triennale
    • 8 ore per le attività a rischio medio (teoria + pratica) - 5 ore per aggiornamento triennale

    Le aziende con oltre 10 dipendenti sono inoltre soggette anche a piano di emergenza.
    In tal caso si può organizzare un'attività formativa più specifica con approfondimenti sul tema.

    Di seguito un Programma indicativo che potrebbe essere soggetto a variazioni:

    • Prevenzione ed Organizzazione Aziendale in tema di antincendio
    • Cenni storici
    • DM 10 Marzo 1998
    • Valutazione Rischio di incendio
    • Pericoli di incendio
    • I Vari tipi di fuochi e le diverse modalità di estinzione
    • La Combusione e i principali elementi della stessa
    • Misure di Prevenzione e Protezione
    • La gestione dell'Emergenza e dell'Incendio
    • Cause e pericoli di incendio
    • Modalità e cause di estinzione degli incendi
    • Utilizzo dei mezzi di estinzione
    • Organizzazione delle vie di fuga
    • Attività Pratiche di spegnimento fuochi

    Vuoi organizzare un'attività formativa nella tua azienda? Chiedi informazioni a [email protected]oppure richiedi un preventivo compilando il relativo form.

    Organizziamo corsi a: Brindisi, Mesagne, Latiano, Ostuni, Fasano, Francavilla Fontana, San Vito dei Normanni, Ceglie Messapica, Carovigno, Oria, Cisternino, San Pietro Vernotico, Torre Santa Suanna, San Pancrazio, Villa Castelli, Erchie, San Donaci, Cellino San Marco, San Michele Salentino e Torchiarolo.

  • Formazione Antincendio Lecce

    LECCE, Corso Antincendio - Il d.lgs. 81/2008 e il DM del 10 Marzo 1998 obbligano le Aziende a organizzare, con relativo percorso informativo e formativo, le squadre antincendio ed evacuazione in relazione al rischio specifico aziendale.
    Il percorso che noi proponiamo, in conformità alle disposizioni vigenti, si compone di

    • 4 ore per le attività rischio basso (teoria + pratica)  - 2 ore per aggiornamento triennale
    • 8 ore per le attività a rischio medio (teoria + pratica) - 5 ore per aggiornamento triennale

    Le aziende con oltre 10 dipendenti sono inoltre soggette anche a piano di emergenza.
    In tal caso si può organizzare un'attività formativa più specifica con approfondimenti sul tema.

    Di seguito un Programma indicativo che potrebbe essere soggetto a variazioni:

    • Prevenzione ed Organizzazione Aziendale in tema di antincendio
    • Cenni storici
    • DM 10 Marzo 1998
    • Valutazione Rischio di incendio
    • Pericoli di incendio
    • I Vari tipi di fuochi e le diverse modalità di estinzione
    • La Combusione e i principali elementi della stessa
    • Misure di Prevenzione e Protezione
    • La gestione dell'Emergenza e dell'Incendio
    • Cause e pericoli di incendio
    • Modalità e cause di estinzione degli incendi
    • Utilizzo dei mezzi di estinzione
    • Organizzazione delle vie di fuga
    • Attività Pratiche di spegnimento fuochi

    Vuoi organizzare un'attività formativa nella tua azienda? Chiedi informazioni a [email protected]oppure richiedi un preventivo compilando il relativo form.

  • Formazione Antincendio Roma | Lazio | Viterbo

    Corso Antincendio Roma - Il d.lgs. 81/2008 e il DM del 10 Marzo 1998 obbligano le Aziende a organizzare, con relativo percorso informativo e formativo, le squadre antincendio ed evacuazione in relazione al rischio specifico aziendale.
    Il percorso che noi proponiamo, in conformità alle disposizioni vigenti, si compone di

    • 4 ore per le attività rischio basso (teoria + pratica)  - 2 ore per aggiornamento triennale
    • 8 ore per le attività a rischio medio (teoria + pratica) - 5 ore per aggiornamento triennale

    Le aziende con oltre 10 dipendenti sono inoltre soggette anche a piano di emergenza. In tal caso si può organizzare un'attività formativa più specifica con approfondimenti sul tema.

    Di seguito un Programma indicativo che potrebbe essere soggetto a variazioni:

    • Prevenzione ed Organizzazione Aziendale in tema di antincendio
    • Cenni storici
    • DM 10 Marzo 1998
    • Valutazione Rischio di incendio
    • Pericoli di incendio
    • I Vari tipi di fuochi e le diverse modalità di estinzione
    • La Combusione e i principali elementi della stessa
    • Misure di Prevenzione e Protezione
    • La gestione dell'Emergenza e dell'Incendio
    • Cause e pericoli di incendio
    • Modalità e cause di estinzione degli incendi
    • Utilizzo dei mezzi di estinzione
    • Organizzazione delle vie di fuga
    • Attività Pratiche di spegnimento fuochi

    Vuoi organizzare un'attività formativa nella tua azienda? Chiedi informazioni a [email protected]

  • Formazione Antincendio Taranto

    TARANTO, Corso Antincendio - Il d.lgs. 81/2008 e il DM del 10 Marzo 1998 obbligano le Aziende a organizzare, con relativo percorso informativo e formativo, le squadre antincendio ed evacuazione in relazione al rischio specifico aziendale.
    Il percorso che noi proponiamo, in conformità alle disposizioni vigenti, si compone di

    • 4 ore per le attività rischio basso (teoria + pratica)  - 2 ore per aggiornamento triennale
    • 8 ore per le attività a rischio medio (teoria + pratica) - 5 ore per aggiornamento triennale

    Le aziende con oltre 10 dipendenti sono inoltre soggette anche a piano di emergenza.
    In tal caso si può organizzare un'attività formativa più specifica con approfondimenti sul tema.

    Di seguito un Programma indicativo che potrebbe essere soggetto a variazioni:

    • Prevenzione ed Organizzazione Aziendale in tema di antincendio
    • Cenni storici
    • DM 10 Marzo 1998
    • Valutazione Rischio di incendio
    • Pericoli di incendio
    • I Vari tipi di fuochi e le diverse modalità di estinzione
    • La Combusione e i principali elementi della stessa
    • Misure di Prevenzione e Protezione
    • La gestione dell'Emergenza e dell'Incendio
    • Cause e pericoli di incendio
    • Modalità e cause di estinzione degli incendi
    • Utilizzo dei mezzi di estinzione
    • Organizzazione delle vie di fuga
    • Attività Pratiche di spegnimento fuochi

    Vuoi organizzare un'attività formativa nella tua azienda? Chiedi informazioni a [email protected]oppure richiedi un preventivo compilando il relativo form.

  • Formazione aziendale e Consulenza 5S - Seiri - Seiton - Seiso - Seiketsu - Shitsuke

    Qualità e 5S, Formazione Aziendale - Ordine, pulizia, igiene e organizzazione, parole chiavi all'interno della gestione in Qualità di un'azienda. Parole che hanno dei risvolti anche in termini di Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro e dunque di conformità normativa. Lavorare in un'ambiente organizzato, igienico, pulito e ordinato è molto importante per il morale, lo stress lavoro correlato e la produttività dei lavoratori.

  • Formazione e Informazione Lavoratori Accordo Stato Regioni a Roma | Lazio | Viterbo

    Roma, Formazione e informazioni lavoratori e preposti secondo Accordo Stato Regioni 21 Dicembre 2011 Alto, Medio e Basso Rischio.

    Gli articoli 36 e 37 del d.lgs. 81/2008 sanciscono l'obbligatorietà della "formazione e informazione" generale e specifica sui temi della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro a TUTTI i lavoratori.

    I lavoratori devono ricevere una adeguata attività formativa sui seguenti temi:

    • concetto di rischio e pericolo
    • procedure generali di primo soccorso, gestione emergenze, lotta antincendio
    • rischi specifici cui sono esposti i lavoratori in relazione all'attività svolta
    • modalità di utilizzo di preparati e sostanze pericolose
    • misure di prevenzione e protezione e organizzazione della sicurezza in azienda

    Tale concetto è stato ribadito e specificato nell' Accordo Stato - Regioni in tema di formazione ai lavoratori del 21 Dicembre 2011. Tale accordo infatti suddivide le aziende in tre classe di rischio (Alto, Medio e Basso) e indica che l'attività formativa sugli artt. 36 e 37 del TU 81/2008 deve essere organizzata secondo le seguenti modalità:

    4 ore per il Modulo A "Generale" e uguale per tutti i settori ATECO (rischio, pericolo, organizzazione, diritti e doveri delle figure aziendali)

    +

    altre 4 ore per il Modulo B "Rischi specifici" per i settori ATECO classificati come rischio basso ovvero altre 8 ore per il modulo B "Rischi Specifici" per i settori ATECO classificati come rischio medio ovvero altre 12 ore per il modulo B "Rischi Specifici" per i settori ATECO classificati come rischio alto.

    Quindi riassumendo:

    Codici ateco rischio basso: 4 ore + 4 ore di formazione e informazione (Generale + rischi specifici)

    Codici ateco rischio medio: 4 ore + 8 ore di formazione e informazione (Generale + rischi specifici)

    Codici ateco rischio alto: 4 ore + 12 ore di formazione e informazione (Generale + rischi specifici)

    I rischi specifici sono i seguenti:

    Rischi meccanici - Rischi Elettrici - Macchine e Attrezzature - Rischi da Esplosione - Cadute dall'Alto - Rischi Chimici - Nebbie,oli,fumi,vapori - Rischi biologici - Rischi Cancerogeni - Rischi Fisici - Rumore - Vibrazione - Radiazioni ionizzanti - Radiazioni non ionizzanti - Microclima - Videoterminali - Stress Lavoro Correlato - Movimentazione manuale dei carichi - Spazi Confinati

    Vuoi organizzare l'attività formativa nella tua azienda?Contattaci per richiedere un preventivo gratuito!

    Chiedi informazioni oggi stesso semplicemente inviando una email a [email protected] o contattaci tramite il
    relativo form.

  • Formazione maschere a filtro - Addestramento DPI III categoria

    Maschere a Filtro (APVR - Apparecchi per la Protezione delle Vie Respiratorie) - Sui DPI di III categoria è obbligatorio che venga svolta un'attività formativa e di addestramento sull'utilizzo, la cura e la manutenzione degli stessi. Le Maschere a Filtro sono speciali ausili che vengono utilizzate per la gestione del rischio chimico e/o ambienti confinati qualora ci sia un'atmosfera con la presenza di inquinanti tossico/nocivi sotto forma di polvere, gas, nebbie, oli, fumi, vapori e aerosol.

    Possiamo orgnizzare direttamente nella tua azienda un corso di 4 o 8 ore sull'utilizzo del DPI. Vuoi avere maggiori info? Contatta oggi [email protected]

  • Formazione sicurezza per alternanza scuola lavoro

    ALTERNANZA SCUOLA LAVORO - antonioforte.com ha già gestito nel 2017 formazione specifica per i ragazzi delle scuole superiori impegnati nel progetto dell'Alternanza Scuola Lavoro. Gli studenti infatti nel momento in cui si trovano in azienda acquisiscono lo status di lavoratori e vige l'obbligo di legge art. 37 d.lgs. 81/2008 e Accordo Stato Regioni 21/12/2011 della formazione sui rischi generici e specifici.

    Vuoi avere ulteriori informazioni? Scrivi pure a [email protected] per preventivi o inviti a partecipazione a gare

  • Formazione sulla Gestione dei Rifiuti in Puglia e a Bari | Taranto | Brindisi | Lecce

    E' possibile organizzare, in tutte le aziende, una sessione formativa sulla corretta gestione dei rifiuti. Il corso di formazione verterà sulle seguenti tematiche:

    • d.lgs. 152/2006 - Titolo IV
    • Rifiuto, definizione.
    • Codici CER, classificazione dei rifiuti e distinzione tra i riifuti speciali pericolosi e speciali non pericolosi
    • Deposito temporaneo
    • Gestione del registro carico e scarico
    • Formulari
    • Sistri
    • Albo Nazionale dei Gestori Ambientali

    E' possibile finanziare, attraverso Fondimpresa, le attività formative tramite contributi che coprono il 100% dei costi. Vuoi avere maggiori informazioni? Contatta oggi stesso [email protected]

  • Formazione sulla Gestione dei Rifiuti in Puglia e a Bari | Taranto | Brindisi | Lecce

    E' possibile organizzare, in tutte le aziende, una sessione formativa sulla corretta gestione dei rifiuti. Il corso di formazione verterà sulle seguenti tematiche:

    • d.lgs. 152/2006 - Titolo IV
    • Rifiuto, definizione.
    • Codici CER, classificazione dei rifiuti e distinzione tra i riifuti speciali pericolosi e speciali non pericolosi
    • Deposito temporaneo
    • Gestione del registro carico e scarico
    • Formulari
    • Sistri
    • Albo Nazionale dei Gestori Ambientali

    E' possibile finanziare, attraverso Fondimpresa, le attività formative tramite contributi che coprono il 100% dei costi. Vuoi avere maggiori informazioni? Contatta oggi stesso [email protected]

a
Qualità, Ambiente, Sicurezza

b
Servizi per la formazione

c
Consulenza finanziata

preventivoPreventivo Certificazione

digiDigitalizzazione


Ultime notizie e bandi

voce
Contattaci

vision
Mission e Vision